Come eliminare i punti neri: rimedio fai da te con il microonde

| 26 febbraio 2016

Sul web si trovano diversi rimedi fai da te per eliminare i punti neri. I più classici prevedono l’utilizzo di limone e bicarbonato (ve ne abbiamo parlato qui), ma per chi ha la pelle delicata è una soluzione aggressiva che può provocare in alcuni casi arrossamenti. Eccoci quindi con un nuovo rimedio non aggressivo ed efficace al 100%.

I punti neri sul naso sono uno degli inestetismi più intolleranti, sintomo di una skin routine sbagliata.

Ultimamente sta spopolando un prodotto asiatico, una maschera nera che si applica sul naso e sulle zone colpite, un prodotto non costosissimo, ma ordinabile solo on line da siti esteri. Allora perché non risparmiare tempo e denaro con una maschera per i punti neri fai da te?

Ingredienti

  • 1 foglio di gelatina alimentare, detta anche colla di pesce.
  • acqua fredda q.b.
  • 2 o 3 cucchiai di latte

Procedimento

Prendi 2 ciotole: in una delle due metti il foglio di gelatina, poi versa sopra un bicchiere di acqua fredda e attendi per 10 minuti: in questo modo la gelatina assorbe l’acqua e assume una consistenza gelatinosa. Per eliminare l’acqua utilizza un colino a maglie strette, in modo da non perdere nessun pezzetto di prodotto. A questo punto, nell’altra ciotola, puoi procedere mescolando i due ingredienti: prima un cucchiaio di gelatina e poi 2 o 3 cucchiai di latte. Ciò che deve risultare è una sorta di pasta, non troppo liquida. Ponila per qualche secondo nel microonde a circa 600 W e mescola ancora per amalgamare bene il composto. A questo punto la miscela è pronta per essere applicata sul viso!

Stendine uno strato sul naso e sulle zone critiche, che solitamente sono mento, parte centrale delle guance e zona centrale della fronte, e attendi un tempo di posa di 15 minuti circa. Quando sentirai il composto asciutto, tiralo via: i punti neri rimarranno attaccati alla maschera!

Perché funziona? La gelatina, insieme al latte, crea un composto che aderisce perfettamente alla pelle: in questo modo, quando si asciuga e si solidifica, dà vita a uno strato elastico che tira via i comedoni (punti neri) e con essi anche lo sporco. Consigliamo di fare questa maschera una volta a settimana.

P.s. prima di applicare la maschera, procedi con un po’ di vapore, in modo tale da dilatare i pori e rendere più semplice la rimozione dei punti neri. Fai bollire dell’acqua e metti la testa sopra la pentola con un panno sul capo per non permettere al vapore di disperdersi. Basteranno 10 minuti!

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio MAKE UP & BEAUTY

16 gennaio 2017

Come schiarire i capelli con la burrobirra

Buongiorno trucchine! Di metodi naturali per schiarire i capelli ce ne sono molti ma forse…


13 gennaio 2017

Beauty e make up inverno 2017: le tendenze della stagione

Chi ama il make up non si lascia influenzare dal freddo e dalla pioggia che imperversano…


10 gennaio 2017

Come avere capelli lunghi e sani

Come avere capelli lunghi e sani? Siete nel posto giusto! Oggi voglio condividere con voi…


9 gennaio 2017

Come idratare i capelli con il fieno greco (methi)

Buongiorno trucchine! In uno dei miei precedenti articoli vi parlai dell’amido di mais e di…


2 gennaio 2017

Come realizzare un burro solido per il corpo

Buongiorno trucchine! Con questo freddo che incombe la nostra pelle è messa a dura prova:…


23 dicembre 2016

Idee regalo per Natale: scrub profumato fai da te

  Sei anche tu alla ricerca di idee regalo per Natale? Ecco un dolce dono che…


23 dicembre 2016

Trucchi da comprare – Le scoperte del periodo

Buondì Bellezze, oggi voglio parlarvi di un po’ di trucchi da comprare, ideali per un regalo…


21 dicembre 2016

Makeup Tutorial Xmas Glam

Buondì Bellezze! Oggi ho deciso di realizzare un makeup tutorial dedicato alle festività! Un look…


20 dicembre 2016

Skincare Routine con OLAZ TOTAL EFFECTS DAY

Oggi parliamo di bellezza e cura delle pelle, due argomenti che amo. Sappiamo tutti che…


19 dicembre 2016

Come lavare i capelli con l’amido di riso

Buongiorno trucchine! In un mio articolo precedente vi avevo già parlato dell’amido di riso, una…