Quanti modi ci sono per concentrarsi?

| 25 marzo 2016

Non ti distrarre, non ti distrarre, non ti distrarre.

Quando studiavo per un esame mi ripetevo sempre queste parole e puntualmente finivo a fissare il muro anziché il libro dell’esame. Più mi costringevo a concentrarmi, più inevitabilmente mi distraevo.

Dall’università al lavoro il problema non è cambiato. Passo da momenti di concentrazione sulle attività quotidiane a “uuhh guarda, sta piovendo” ed è un attimo che dimentichi quello che stavi facendo e devi ricominciare a concentrarti.

La velocità con cui mi distraggo è inversamente proporzionale alla velocità con cui recupero la concentrazione. In sostanza sono bravissima a distrarmi in pochi secondi e pessima nel recuperare con la stessa rapidità le attività e la concentrazione di prima.

Quando frequentavo il liceo c’erano alcune materie per cui la memoria era indispensabile: declinazioni latine, coniugazioni verbali greche, per non parlare di date e nomi di personaggi storici. Il mio metodo infallibile in questi casi era quello di imparare la materia ripetendo le parole a mo’ di canzone. Canticchiavo i nomi delle città distrutte dall’eruzione del Vesuvio fino alle date di vita morte e miracoli di generali, poeti e artisti. Una cantante senza futuro forse, ma il metodo funzionava.

Crescendo ho smesso di canticchiare e ho iniziato a utilizzare metodi alternativi, come quelli del video che avete visto qui sopra.

Il brand Aboca ironizza sui diversi modi che spesso utilizziamo per concentrarci, ma non è molto distante dalla realtà. Litri di caffè o tappi per orecchie sono un must degli studenti, ma non sempre sono efficaci. Il #MetodoNaturaMix è un’ottima alternativa naturale che ci aiuta a recuperare la concentrazione e a favorire la memoria durante lo studio o altre attività per cui dobbiamo essere al top delle nostre forze.

Dunque, se non volete finire a guardare farfalle fuori dalla finestra mentre avete una scadenza importante su cui concentrarvi, lasciate perdere i metodi alternativi (e palliativi) e affidatevi al #MetodoNaturaMix.

Buona concentrazione!

 

COMMENTI

Archivio

26 maggio 2017

DIY: Come decorare una cornice inutilizzata

Ciao, oggi vi mostro come decorare una cornice vecchia con materiali di riciclo. Vi serviranno delle…


11 maggio 2017

Calippo al prosecco per il tuo aperitivo sulla spiaggia

Con il caldo estivo cosa può esserci di più bello di gustare un bel ghiacciolo…


13 aprile 2017

16 Foto di celebrità al ballo di fine anno: riuscirai a riconoscerle?

I look improbabili di 16 famose celebrità al ballo di fine anno Ci sono foto…


6 aprile 2017

Tiny tattoo e tatuaggi minimal: idee per le amanti di tatuaggi piccoli femminili

I tatuaggi piccoli sono molto apprezzati fra le ragazze e sono perfetti soprattutto se hai deciso…


30 marzo 2017

Come trovare la tua sosia su Google

Sei curiosa di sapere se esiste qualcuno nel mondo uguale a te ma non sai…


27 marzo 2017

Primavera: 3 idee per apparecchiare la tavola

La Primavera è finalmente arrivata. Si potrà trascorrere più tempo all’aria aperta e godere delle…


21 marzo 2017

Come capire se ti ama? 6 segnali che è pazzo di te

Ormai è un po’ che vi frequentate, i tuoi sentimenti sono forti ma non riesci…


27 febbraio 2017

Come eliminare i punti neri con la cannella

Buongiorno trucchine! l’argomento di oggi sono i terribili punti neri e come eliminarli con una…


23 febbraio 2017

I 10 prodotti beauty più assurdi che dovresti assolutamente provare

Le novità nel mondo della bellezza si susseguono continuamente, così vediamo ogni giorno i brand…


20 febbraio 2017

Come realizzare uno struccante bifasico alla camomilla

STRUCCANTE BIFASICO ALLA CAMOMILLA Buongiorno trucchine! Rimuovere ogni giorno le tracce di make-up, lo sporco…