10 curiosità sul rossetto: sapevate che…?

| 14 aprile 2016

Usiamo il rossetto quotidianamente, ma forse non tutte sapete queste 10 curiosità sull’alleato di makeup femminile più richiesto e utilizzato:

1. Sapete quanto ne consumiamo? Alcuni studi affermano che una donna utilizza in media 4 kg di rossetto nella sua vita… Pare inoltre che maltempo, cattivo umore e stress facciano impennare le vendite dei rossetti.

2. Il rossetto è utilizzato sin dalla preistoria! Dapprima costituito da composti a base di piante e frutta e in seguito impreziosito da gemme e minerali. I primi stick (più simili agli attuali) arrivano dalla Mesopotamia, ed erano indossati sia da uomini che da donne per esporre la propria appartenenza a una classe sociale medio-alta.

3. Nel 1500 la Regina Elisabetta ha provato a creare il suo rossetto mixando cocciniglie (insetti rossi tutt’ora utilizzati in molti prodotti), bianco d’uovo, linfa di albero e latte di fico. Si riteneva che lo stick avesse poteri magici allontanando la morte. Sarà per questo che Elisabetta lo indossava sempre, anche duranti i periodi di grave malattia?

4. Sapete che durante gli anni ’50 le donne che portavano il rossetto erano in maggior numero rispetto a quelle che si lavavano i denti? L’estetica aveva superato l’igiene orale…

5. Il rossetto più caro del mondo ha un costo di 62.000 mila Dollari, composto da 110 grammi d’oro e 199 diamanti di contorno. La gamma comprende 15 nuances, disponibili per le poche (ricche) fortunate che possono acquistare KissKiss Gold and Diamonds di Guerlain.

6. Il rossetto è stato simbolo della lotta per l’emancipazione della donna, compresa la richiesta per il diritto al voto. Durante i primi anni del ‘900 le Suffragette diedero scandalo indossando proprio un rossetto rosso sulle labbra.

7. In alcune parti del mondo, per esempio in Giappone, le donne hanno il divieto di mostrarsi in pubblico senza un adeguato make up in volto, rossetto compreso!

8. I colori caldi richiamano inconsciamente l‘immagine della salute e della fertilità. Probabilmente anche per questo motivo pare che gli uomini trovino più attraenti le donne con le labbra rosse.

9. Diversi sondaggi affermano che il 40% delle donne possegga in media 20 rossetti a testa, di cui solo alcuni verranno terminati, conservando comunque ogni stick, anche se scaduto. (Confermate?)

10. E infine, sapete dove finisce il 30% del rossetto che indossiamo? … Nel nostro stomaco! Ebbene sì, ogni volta che ci passiamo la lingua sulle labbra…diamo un po’ di rossetto anche al nostro stomaco!

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio MAKE UP & BEAUTY

2 dicembre 2016

Come avere unghie forti e sane: 5 consigli utili

  Consigli per rendere le unghie più forti   Buondì Bellezze, oggi voglio parlarvi di alcuni…


30 novembre 2016

Applicare l’ Eyeliner in Modo FACILISSIMO!

Buondì Bellezze! Oggi vi faccio vedere come applicare l’ eyeliner liquido in modo super facile…


28 novembre 2016

Come avere labbra rosse senza rossetto

Buongiorno trucchine! La pelle delle labbra è più sottile della pelle delle altre parti del…


25 novembre 2016

Come struccare gli occhi in modo naturale

Come struccare gli occhi con uno struccante naturale ma super efficace? Ho io la risposta…


23 novembre 2016

Liquid INK | Essence | Review

Buondì Bellezze! Oggi voglio recensirvi l’Essence Liquid Ink Eyeliner, mio eyeliner preferito di sempre, quello…


21 novembre 2016

Come modellare i capelli ricci con il gel ai semi di lino

Buongiorno trucchine! Ogni riccio è un capriccio: lo dice il proverbio e lo sanno bene…


18 novembre 2016

Come togliere i punti neri naturalmente

Buondì Bellezze! Non sapete come togliere i punti neri che torturano il vostro viso? Oggi…


18 novembre 2016

Prodotti TOP del mese

Curiose di sapere quali sono i prodotti top del mese? Nel video di oggi vi…


16 novembre 2016

5 usi della matita bianca

Buondì bellezze! Vi siete mai chieste in quanti modi potete utilizzare la matita bianca? Io…


15 novembre 2016

Recensione: acqua detergente Bionike

Sono felice di potervi parlare e recensire questo prodotto che mi ha piacevolmente stupida: l’acqua…