“Mio figlio voleva la Barbie”: la bellissima lettera di una mamma

| 25 maggio 2016

Per la mamma che ho incrociato al Target con i suoi due figli.

Tu non mi conosci, e io lo so. Perché tu non mi conosci, non sai della mia guerra quotidiana con la ansia. Così, quando ho portato al negozio mio figlio, che quella mattina aveva scelto una fascia fucsia da indossare in testa con i flip flop di Batman, lui mi ha trascinato verso la zona dedicata Barbie. E lì ti ho visto. Ho visto il tuo sguardo.

Andando in posti così con mio figlio può diventare difficile, per me. Mi prende il panico quando penso agli sguardi e ai pensieri che le persone stanno facendo su di lui. Ma lui, per fortuna, non se ne accorge o non se ne cura. In questa particolare uscita stavano andando a comprargli una Barbie con i soldi che si era messo da parte. Oh, se potessi vedere la felicità sul suo volto quando siamo arrivati al corridoio tutto rosa e viola glitterato riempito fino all’orlo di belle bambole. Pura e innocente gioia.

Ma vi siamo passati vicini a te, tuo marito e ai tuoi figli, nel corridoio pieno di camion e action figures, quindi non hai potuto vedere quella gioia. Probabilmente non hai notato come riprendevo fiato mentre mi avvicinavo alla tua famiglia, chiedendomi quale sarebbe stata la mia reazione o quella dei vostri figli. Ma vi ho notato. Ti ho visto. Hai guardato mio figlio, con la sua bella fascia fucsia in testa e gli occhi azzurri, e poi mi hai guardato. I nostri occhi si sono incontrati, e hanno sorriso. Hai sorriso. Poi ti sei voltata a guardare i tuoi figli che stavano fissando mio figlio e hai sorriso loro. E così sono tornati alle macchinine, e noi siamo andati a trovare la perfetta Barbie ballerina. È stato un “cinque da mamma a mamma”. Non ci siamo scambiati parole, ne’ gesti con le mani. Solo un sorriso e una piccola rassicurazione che forse forse tutto era andato bene.

Quindi grazie. Grazie per aver notato mio figlio e aver fatto capire ai tuoi figli, che avevano visto quando fosse differente da loro, che era tutto ok. Grazie per aver alleviato le mie ansie, quella mattina.

Grazie.

mio-figlio-voleva-la-barbie-1

Questa lettera, tradotta dall’inglese, è quella di Maya Alderman, una mamma come tante altre che ieri ha portato suo figlio, che aveva scelto di indossare un piccolo fiocco rosa in testa, in un centro commerciale. Una volta arrivati alla sezione giocattoli, il piccolo si è precipitato nel settore in cui erano esposti i suoi giocattoli preferiti: le Barbie

Un’altra mamma ha visto il bambino felicissimo indicare a Maya quale Barbie avrebbe voluto comprare. L’incontro tra le due mamme e il loro scambio di sguardi ha dato a Maya l’ispirazione per scrivere questo bellissimo post sulla sua pagina Facebook, dedicato all’altra mamma che ha incrociato il suo sguardo durante quel momento.

COMMENTI

Archivio

30 marzo 2017

Come trovare la tua sosia su Google

Sei curiosa di sapere se esiste qualcuno nel mondo uguale a te ma non sai…


27 marzo 2017

Primavera: 3 idee per apparecchiare la tavola

La Primavera è finalmente arrivata. Si potrà trascorrere più tempo all’aria aperta e godere delle…


21 marzo 2017

Come capire se ti ama? 6 segnali che è pazzo di te

Ormai è un po’ che vi frequentate, i tuoi sentimenti sono forti ma non riesci…


27 febbraio 2017

Come eliminare i punti neri con la cannella

Buongiorno trucchine! l’argomento di oggi sono i terribili punti neri e come eliminarli con una…


23 febbraio 2017

I 10 prodotti beauty più assurdi che dovresti assolutamente provare

Le novità nel mondo della bellezza si susseguono continuamente, così vediamo ogni giorno i brand…


20 febbraio 2017

Come realizzare uno struccante bifasico alla camomilla

STRUCCANTE BIFASICO ALLA CAMOMILLA Buongiorno trucchine! Rimuovere ogni giorno le tracce di make-up, lo sporco…


6 febbraio 2017

Come realizzare uno scrub al tè verde

Buongiorno trucchine! In un precedente articolo vi parlai di come si può utilizzare un infuso…


3 febbraio 2017

7 oggetti strani che non conoscevi (e che da adesso vorrai assolutamente!)

Tra il pazzo e il geniale, ecco 7 oggetti strani di cui probabilmente non conoscevi…


30 gennaio 2017

Come lavare i capelli con la farina di ceci

Buongiorno trucchine! Oggi vi parlerò della farina di ceci: nessuna golosa ricetta in vista, ma…


13 gennaio 2017

Beauty e make up inverno 2017: le tendenze della stagione

Chi ama il make up non si lascia influenzare dal freddo e dalla pioggia che imperversano…