Come riparare i capelli secchi e sfibrati dopo l’estate

| 16 settembre 2016

Buondì Bellezze, rientrate dalle vacanze vorremmo tanto scoprire come riparare i capelli dopo la tanto amata estate… in molte abbiamo infatti i capelli secchi, sfibrati se non “ruvidi al tatto” ma… non disperate!

Questo non significa necessariamente che dobbiamo darci un bel taglio o rassegnarci a capelli crespi vita natural durante.

Oggi vi propongo una maschera pre shampoo facile e veloce da fare, che rientra tra le mie preferite per ristrutturare a fondo il capello e ridarle lucentezza. Completamente naturale, fai da te e sopratutto perché basta farla 2 o 3 volte per essere a posto ;).

Gli unici ingredienti che ci servono sono:

  • 2 tuorli d’ uovo;
  • 1 bicchiere di acqua di cocco.

L’uovo è un alimento che per tanto tempo è stato bandito dalle diete alimentari perché ritenuto “troppo pesante”. Da poco è stato invece reintrodotto perché si è scoperto che è in realtà è utilissimo per l’organismo, in quanto apporta diverse vitamine come B5, B12, A, D, E, oltre a selenio, ferro, iodio, acido folico e colinaEd essendo i capelli porosi come una spugna, non può che far benissimo!

L’acqua di cocco invece, essendo più leggera dell’olio di cocco, consente l’utilizzo di questa maschera anche dai capelli più fini e che tendono a ungersi facilmente.

Ecco il procedimento che vi spiega come riparare i capelli secchi:

vi basterà unire i tuorli e l’acqua di cocco, sbattere con una forchetta e applicare il composto sui capelli. Per facilitarmi l’operazione, io utilizzo sempre uno “spruzzino” vuoto così applico la maschera uniformemente senza sporcarmi troppo.

Tenete in posa il tutto per 20/30 minuti con i capelli avvolti in un asciugamano che poi laverete oppure in una cuffia da doccia o ancora in pellicola. Dopodiché lavate i capelli normalmente e, quando li asciugherete, risplenderanno di luce propria! :) Provare per credere!

PS: non preoccupatevi, non odorerete di uovo! ;)

Fatemi sapere se la proverete e come agisce sui vostri capelli!

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e vi sia stato utile! ;) Se ne volete altri, mettete un bel like al post, condividetelo e continuate a leggermi qui su WeGirls! ;)

Grazie per aver letto!

See You Soon! :*

A presto!

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio MAKE UP & BEAUTY

23 maggio 2017

Come realizzare crema solare fai da te e doposole con il burro di karitè

La bella stagione è finalmente arrivata, con lei anche la voglia di passare le giornate al mare ad abbronzarsi. Ecco come realizzare una crema solare fai da te al burro di karitè!


16 maggio 2017

Come fare un impacco per capelli con il lievito di birra

Buongiorno trucchine! Il lievito di birra è molto apprezzato in cucina, soprattutto per la preparazione…


12 maggio 2017

Bioscalin vince a CosmoFarma 2017: l’innovazione contro la caduta dei capelli

Il problema della caduta dei capelli affligge moltissime persone, sia uomini che donne, ma non è…


10 maggio 2017

Come realizzare una maschera viso con le ciliegie

Buongiorno trucchine! Mai sentito parlare di una maschera con le ciliegie? Dolci e succose, le…


2 maggio 2017

Come fare uno scrub con la sabbia sulla spiaggia

Buongiorno trucchine! Lo scrub con la sabbia è un metodo tutto naturale che permette di…


26 aprile 2017

Come far crescere i capelli con lo shampoo al caffè

Buongiorno trucchine! Avete mai sentito parlare dello shampoo al caffè? No?? Allora questa nuova Pillola…


21 aprile 2017

SEMPRE PROTETTE CON AMBRE SOLAIRE SPRAY VISO IP50+ 

Oggi vorrei parlarvi della mia migliore amica tutto l’anno! No non è la mia compagna…


19 aprile 2017

Come realizzare una maschera viso alla patata

Buongiorno trucchine! La maschera viso alla patata è un antichissimo trattamento di bellezza utilizzato spesso…


11 aprile 2017

Come idratare la pelle con la maschera viso alla maionese

MASCHERA VISO ALLA MAIONESE: UN ALLEATO NATURALE DELLA PELLE  Buongiorno trucchine! Lavarsi il viso con…


7 aprile 2017

Depilazione inguine: quale forma scegliere?

La depilazione all’inguine non è piacevole per nessuna, diciamocelo, allora perché non rendere tutto un po’…