Diy: come preparare un profumatore per ambienti

| 2 settembre 2016

Siete amanti delle fragranze ed anche a casa non potete fare a meno  di profumare le vostre stanze? Avete mai pensato a quanto possa essere facile realizzare un profumatore per ambienti utilizzando pochi e semplici ingredienti e una fondutiera?

Molte profumazioni per ambienti, in commercio, contengono sostanze chimiche dannose e nocive per la nostra salute e quella dei bambini, niente di meglio che preparare qualcosa di naturale, economico e carino anche da regalare alle amiche.

Vediamo cosa occorre:

Occorrente per profumatore ambienti

Occorrente per profumatore ambienti

  • Una manciata di camomilla
  • Una manciata di lavanda
  • Due fette di limone
  • Due fette d’arancia
  • Foglie di erbe aromatiche: rosmarino, basilico, salvia, mentuccia
  • Stecca di cannella
  • Cinque gocce di olio essenziale di arancia e cinque di  menta piperita (ma potete anche utilizzare lavanda, tea tree, o gli oli che preferite ed avete a casa)
  • Un bicchiere abbondante di acqua demineralizzata
  • Una fondutiera
  • Candelina tea light
  • Barattolo in vetro per conserve

Procedimento e preparazione

Riempite il barattolo da conserva con le erbe aromatiche, le fette di limone e d’arancia e la cannella. Versate il bicchiere d’acqua e le gocce di olio essenziale. Chiudete bene il contenitore col tappo, agitate e lasciate macerare per almeno ventiquattro ore.

Barattolo pronto da far riposare

Barattolo pronto da far riposare

Trascorso il tempo di riposo, potete versare il contenuto del barattolo nella fondutiera, accendete la tea light al di sotto e piano piano verrà emanata la fragranza delicata ed avvolgente delle erbette aromatiche, la cannella e gli agrumi. Perfetta per ambienti come la cucina e la sala da pranzo.

Profumatore con fondutiera, pronto.

Profumatore con fondutiera, pronto.

E’ l’ideale per eliminare anche i cattivi odori, soprattutto in cucina.

Se poi, non avete a disposizione una fondutiera, potete sempre versare il contenuto del barattolo, in un pentolino e a fuoco lento e moderato, lasciate che la fragranza si sprigioni nell’ambiente. Oppure ancora, potete usarla all’interno dei deumidificatori sui termosifoni.

Il tempo di conservazione è ovviamente limitato, massimo per tre o quattro giorni, ma potete sempre rifarla in qualsiasi momento. Il costo è  irrisorio, ma l’effetto ottenuto sarà assolutamente perfetto.

Profumatore con fondutiera

Profumatore con fondutiera

 

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio DIY - FAI DA TE

21 agosto 2017

Ricetta estiva: zucchine tonde ripiene

Una ricetta estiva tutta da gustare, da preparare in poche mosse e con pochi ingredienti,…


14 agosto 2017

Oli essenziali: soluzioni green per pulire casa

Lo sapevate che gli oli essenziali possono essere utilizzati anche per le pulizie di casa?…


7 agosto 2017

Vecchie valigie: idee e soluzioni per riciclarle in maniera creativa

Alzi la mano chi in casa possiede delle vecchie valigie, di cui proprio non sa…


4 agosto 2017

Diy back to school: creare un quaderno fai da te personalizzato

Ciao! Oggi volevo proporvi un nuovo video Diy back to school, in particolare su come creare…


1 agosto 2017

Come creare un deodorante in crema al cocco e monoi

Buongiorno trucchine! Alzi la mano chi, come me, ama gli oli di cocco e di…


31 luglio 2017

Conchiglie: 5 idee per utilizzarle in maniera creativa

Le conchiglie, si sa, sono il simbolo dell’estate e raccoglierle diventa un passatempo stando in…


28 luglio 2017

DIY divertente: come creare uno SLIME!

Il tutorial per realizzare questo divertente DIY!


24 luglio 2017

Vasi alternativi per le nostre piante: idee e soluzioni low cost

Chi ha detto che le piante occorre per forza inserirle all’interno dei classici vasi? Spesso…


22 luglio 2017

Diy Back to school: astuccio fai da te

Diy per realizzare un astuccio fai da te personalizzato per la scuola, per inserire i propri trucchi o ciò che preferite.


18 luglio 2017

Come realizzare uno scrub corpo con zucchero di canna dolcissimo

Buongiorno trucchine! Che quest’estate andiate ai tropici o meno, è d’obbligo esfoliare delicatamente la pelle…