Come realizzare un elisir di lucentezza per capelli

| 26 settembre 2017

Buongiorno trucchine! Oggi vi svelerò un trucco per avere una capigliatura più luminosa grazie all’elisir di lucentezza per capelli.

La natura è sempre un prezioso alleato per le nostra bellezza: ogni pianta, ogni fiore e ogni erba contiene elementi preziosi dalle innumerevoli proprietà benefiche per la nostra pelle e i nostri capelli. In particolare esistono tutta una serie di erbe naturali che possiamo utilizzare per donare una naturale lucentezza ai nostri capelli.

La Pillola di Bellezza di oggi vi insegnerà a realizzare un semplicissimo elisir di lucentezza per capelli a base di sole erbe da utilizzare alcune volte a settimana, per renderli visibilmente più luminosi e brillanti dopo circa un mese.

Come realizzare un elisir di lucentezza per capelli
Tutto ciò di cui avete bisogno per preparare l’elisir di lucentezza per capelli è:

  • 3 tazze e mezza di acqua distillata
  • Per i capelli biondi: petali di girasole, fiori di camomilla e scorza di limone
  • Per i capelli marroni e neri: salvia, ortica, rosmarino e gusci di noci nere schiacciate
  • Capelli rossi: fiori di calendula, fiori di ibisco, fiori di trifoglio rosso, cinorrodo di rose e petali di rose rosse

PROCEDIMENTO PER ELISIR DI LUCENTEZZA PER CAPELLI

In una piccola pentola portate l’acqua a ebollizione dopodiché togliete dal fuoco. Aggiungete 5 cucchiai pieni di erbe a vostra scelta, mescolate, coprite e lasciate riposare per 30 minuti.

Trascorso questo tempo, filtrate il tutto con un colino versando all’interno di un contenitore o una bottiglia in plastica e conservate in frigo, fino a 7 giorni.
Dopo aver fatto lo shampoo, applicato il balsamo, risciacquato e strizzato per bene i capelli per rimuovere l’eccesso di acqua, versate generosamente l’elisir di lucentezza per capelli su di essi fino a saturarli.

Eliminate l’eccesso ma non risciacquate. Applicate un balsamo senza risciacquo, se lo preferite, oppure passate direttamente all’asciugatura.
Nota bene: i capelli permanentati, stirati o colorati chimicamente sono più porosi rispetto ai capelli naturali e potrebbero non reagire come desiderate.

L‘elisir di lucentezza per capelli tuttavia non danneggerà alcun tipo di chioma e offrirà una sottile e temporanea brillantezza e luminosità.

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio MAKE UP & BEAUTY

5 dicembre 2017

Come curarsi con gli oli essenziali anti raffreddore

Buongiorno trucchine! Con il cambio di stagione in arrivo e le temperature che si abbassano…


28 novembre 2017

Come realizzare un make up occhi natalizio

Buongiorno trucchine! Si sta avvicinando sempre di più il Natale e i nostri occhi sono…


21 novembre 2017

Come realizzare 3 cosmetici fai da te da regalare a Natale

Buongiorno trucchine! Il Natale si avvicina e con esso l’immancabile e piacevole scelta dei regali…


16 novembre 2017

Recensione Prodotto Flop del periodo: Crema Mani all’Iris!

La recensione di oggi riguarda un prodotto che si è rivelato un vero e proprio…


14 novembre 2017

Come curare naturalmente la pelle secca in inverno

Buongiorno trucchine! In inverno, la nostra pelle è sottoposta a processi di disidratazione provocati dalle…


7 novembre 2017

Lush Natale 2017: idee regalo profumate e bio vegan

La collezione Lush per il Natale 2017 ci immerge nella magica atmosfera natalizia: scopriamo insieme i prodotti che la compongono!


2 novembre 2017

Allenarsi in casa: come riprodurre gli attrezzi fitness con oggetti d’uso quotidiano

Allenarsi in casa senza rinunciare agli esercizi con gli attrezzi? Ecco 7 idee per riprodurre gli attrezzi fitness con oggetti casalinghi!


31 ottobre 2017

Come realizzare uno scrub delicato alla zucca

Buongiorno trucchine! Sono sicura che tutte voi streghette avete già intagliato la vostra zucca di…


24 ottobre 2017

Come realizzare un trucco halloween: il clown Pennywise

Buongiorno trucchine! Ormai manca pochissimo ad Halloween e scommetto che molte di voi hanno già…


19 ottobre 2017

Depilazione inguine: quale forma scegliere?

La depilazione all’inguine non è piacevole per nessuna, diciamocelo, allora perché non rendere tutto un po’…