HOW TO

Come realizzare uno struccante bifasico alla camomilla

| 20 febbraio 2017

STRUCCANTE BIFASICO ALLA CAMOMILLA

Buongiorno trucchine!
Rimuovere ogni giorno le tracce di make-up, lo sporco e le impurità dalle pelle del nostro viso è importante per avere una pelle sana, pulita, luminosa e radiosa. Soprattutto se dobbiamo rimuovere un tipo di trucco fatto con prodotti waterproof, inoltre, è necessario utilizzare uno struccante veramente efficace, capace di eliminare ogni singola traccia di trucco e purificare la pelle.

A questa esigenza, però, si aggiunge quella di adoperare un prodotto quanto più possibile delicato, capace di mandare via lo sporco senza troppa fatica e senza bisogno di strofinare troppo e a lungo, rischiando di irritare la pelle e gli occhi.
Nel nostro beauty non deve mai mancare un buon struccante bifasico, che, grazie al suo mix di parte acquosa e parte oleosa, è in grado di sciogliere e rimuovere delicatamente anche il trucco più strong. Anche quando non ne abbiamo uno, possiamo realizzare uno struccante bifasico fai da te, utilizzando della semplice acqua, oli vegetali e ingredienti casalinghi.
La Pillola di Bellezza di oggi vi insegnerà a realizzare uno struccante bifasico alla camomilla, efficiente, delicato, economico e naturale, che si prende cura dei vostri occhi e della vostra pelle.

Come realizzare uno struccante bifasico alla camomilla
Tutto ciò di cui abbiamo bisogno per la preparazione del nostro bifasico naturale ed ecobio è:
– 64 gr di acqua distillata
– 1 o 2 bustine di camomilla o 10 gr di fiori di camomilla da agricoltura biologica
– 20 gr di olio di semi
– 8 gr di olio di ricino puro
– 8 gr di olio di mandorle dolci puro

PROCEDIMENTO PER STRUCCANTE BIFASICO ALLA CAMOMILLA

Versate l’acqua distillata in un pentolino sul fuoco, portate ad ebollizione, spegnete il fuoco e immergetevi l’infuso di camomilla lasciandolo in infusione per 10-15 minuti.
In un recipiente a parte versate l’olio di semi, l’olio di ricino e l’olio di mandorle dolci e amalgamate bene con un cucchiaino affinché i tre olii si fondano tra loro.
Versate lentamente l’acqua distillata nel recipiente con gli oli e continuate a mescolare.
Versate il tutto in un flaconcino vuoto da 125 ml, preferibilmente di vetro scuro affinché il prodotto si conservi al meglio, a meno che non decidiate di aggiungervi del conservante.

La camomilla, dalle note proprietà lenitive, è particolarmente indicata per occhi sensibili e oltretutto donerà al vostro struccante un aroma molto gradevole e delicato.
L’olio di ricino contenuto in questa ricetta potrà essere per voi un valido alleato per ciglia più forti, più voluminose e dunque più belle.

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio

18 febbraio 2017

3 usi del rossetto rosso

Buondì Bellezze! Avete un rossetto rosso che non riuscite proprio ad indossare e non sapete…


13 febbraio 2017

Come struccarsi con il detergente intimo

Buongiorno trucchine! Capita spesso di trovarsi in situazioni in cui non abbiamo a disposizione uno…


16 gennaio 2017

Come schiarire i capelli con la burrobirra

Buongiorno trucchine! Di metodi naturali per schiarire i capelli ce ne sono molti ma forse…


9 gennaio 2017

Come idratare i capelli con il fieno greco (methi)

Buongiorno trucchine! In uno dei miei precedenti articoli vi parlai dell’amido di mais e di…


2 gennaio 2017

Come realizzare un burro solido per il corpo

Buongiorno trucchine! Con questo freddo che incombe la nostra pelle è messa a dura prova:…


23 dicembre 2016

Idee regalo per Natale: scrub profumato fai da te

  Sei anche tu alla ricerca di idee regalo per Natale? Ecco un dolce dono che…


21 dicembre 2016

Makeup Tutorial Xmas Glam

Buondì Bellezze! Oggi ho deciso di realizzare un makeup tutorial dedicato alle festività! Un look…


19 dicembre 2016

Come lavare i capelli con l’amido di riso

Buongiorno trucchine! In un mio articolo precedente vi avevo già parlato dell’amido di riso, una…


16 dicembre 2016

Come avere ciglia lunghe e forti!

  Buondì Bellezze! Oggi voglio condividere con voi un piccolo trucchetto per avere ciglia lunghe, folte…