“Mio figlio voleva la Barbie”: la bellissima lettera di una mamma

| 25 maggio 2016

Per la mamma che ho incrociato al Target con i suoi due figli.

Tu non mi conosci, e io lo so. Perché tu non mi conosci, non sai della mia guerra quotidiana con la ansia. Così, quando ho portato al negozio mio figlio, che quella mattina aveva scelto una fascia fucsia da indossare in testa con i flip flop di Batman, lui mi ha trascinato verso la zona dedicata Barbie. E lì ti ho visto. Ho visto il tuo sguardo.

Andando in posti così con mio figlio può diventare difficile, per me. Mi prende il panico quando penso agli sguardi e ai pensieri che le persone stanno facendo su di lui. Ma lui, per fortuna, non se ne accorge o non se ne cura. In questa particolare uscita stavano andando a comprargli una Barbie con i soldi che si era messo da parte. Oh, se potessi vedere la felicità sul suo volto quando siamo arrivati al corridoio tutto rosa e viola glitterato riempito fino all’orlo di belle bambole. Pura e innocente gioia.

Ma vi siamo passati vicini a te, tuo marito e ai tuoi figli, nel corridoio pieno di camion e action figures, quindi non hai potuto vedere quella gioia. Probabilmente non hai notato come riprendevo fiato mentre mi avvicinavo alla tua famiglia, chiedendomi quale sarebbe stata la mia reazione o quella dei vostri figli. Ma vi ho notato. Ti ho visto. Hai guardato mio figlio, con la sua bella fascia fucsia in testa e gli occhi azzurri, e poi mi hai guardato. I nostri occhi si sono incontrati, e hanno sorriso. Hai sorriso. Poi ti sei voltata a guardare i tuoi figli che stavano fissando mio figlio e hai sorriso loro. E così sono tornati alle macchinine, e noi siamo andati a trovare la perfetta Barbie ballerina. È stato un “cinque da mamma a mamma”. Non ci siamo scambiati parole, ne’ gesti con le mani. Solo un sorriso e una piccola rassicurazione che forse forse tutto era andato bene.

Quindi grazie. Grazie per aver notato mio figlio e aver fatto capire ai tuoi figli, che avevano visto quando fosse differente da loro, che era tutto ok. Grazie per aver alleviato le mie ansie, quella mattina.

Grazie.

mio-figlio-voleva-la-barbie-1

Questa lettera, tradotta dall’inglese, è quella di Maya Alderman, una mamma come tante altre che ieri ha portato suo figlio, che aveva scelto di indossare un piccolo fiocco rosa in testa, in un centro commerciale. Una volta arrivati alla sezione giocattoli, il piccolo si è precipitato nel settore in cui erano esposti i suoi giocattoli preferiti: le Barbie

Un’altra mamma ha visto il bambino felicissimo indicare a Maya quale Barbie avrebbe voluto comprare. L’incontro tra le due mamme e il loro scambio di sguardi ha dato a Maya l’ispirazione per scrivere questo bellissimo post sulla sua pagina Facebook, dedicato all’altra mamma che ha incrociato il suo sguardo durante quel momento.

COMMENTI

Archivio Mommy Style

20 maggio 2020

Bonus baby sitter, al via le domande oggi: ecco come procedere | WEGIRLS

Ci è voluto un po’ di tempo, ma il governo ce l’ha fatta. Da oggi…


19 maggio 2020

C’è parità di genere quando mamme e papà lavorano entrambi in smart working? | WEGIRLS

Un dibattito più antico del mondo stesso, quello sulla parità di genere in casa. Cosa…


26 ottobre 2016

Ricetta semplice per Halloween: fantasmini dolci

Dite la verità, state già preparando le decorazioni per halloween e cercando le ricette per…


20 settembre 2016

Win for meningitis, la campagna per il vaccino contro la meningite

La campionessa Bebe Vio, oro nel fioretto individuale ai giochi paralimpici di Rio, ha contratto…


7 settembre 2016

Back to school by Kiabi – L’outfit giusto per i bimbi a soli 10 euro

Il rientro a scuola può essere traumatico non solo per i bimbi, ma anche per…


7 settembre 2016

Back to school moda bimbi a piccoli prezzi

Lo squillo della campanella che segna l’inizio della scuola è ormai imminente, ritorna la solita…


2 agosto 2016

La collezione speciale di Chicco e Mr. Wonderful per le mamme stilose

Se c’è una cosa che a noi mamme piace fare è lo shopping per i…


15 giugno 2016

Mamma blogger, come dividersi tra i mille impegni

Noi donne, inutile negarlo, abbiamo una marcia in più, cento ne pensiamo…mille ne facciamo! E quando qualche…


5 maggio 2016

Festa della mamma: i regali giusti da fare

Tra qualche giorno sarà la festa della mamma e se non sapete proprio cosa regalare…


21 aprile 2016

Abbigliamento per due: Asos linea maternity

Tra poco diventerò zia bis di una femminuccia e con mia sorella ci divertiamo ad…