Cellulite: come contrastarla con l’aceto di mele

| 27 giugno 2016

Buongiorno trucchine!
La cellulite è un inestetismo cutaneo che praticamente tutte le donne hanno, sia che siano magre sia che siano grasse. Essa si presenta come uno strato di pelle dall’aspetto bucherellato come una buccia d’arancia dovuto ad un accumulo di grassi in zone specifiche e circoscritte del corpo come cosce, glutei e fianchi. Quest’aumento del volume delle cellule adipose spesso è provocata dalla ritenzione idrica e dalla cattiva circolazione.

La cellulite si può combattere naturalmente con un’alimentazione povera di grassi e zuccheri, una giusta assunzione di liquidi, un’attività fisica costante e regolare, ma anche con l’aiuto dei prodotti cosmetici giusti uniti al massaggio. In commercio esistono tantissimi prodotti per combattere la cellulite, alcuni molto validi, altri un pò meno.  La Pillola di Bellezza di oggi vi svelerà un ingrediente anti-cellulite totalmente naturale che è facilmente reperibile oltre che economico e può essere assunto per via orale o utilizzato per eseguire dei massaggi rigeneranti sulle zone colpite dalla cellulite.
E’ l’aceto di mele, un ingrediente naturale ricchissimo di proprietà tra cui quelle di aumentare i livelli di ossido nitrico evitando la contrazione dei vasi sanguigni, distruggere l’accumulo di grassi ed eliminare le tossine.

Come contrastare la cellulite con l'aceto di mele
Tutto ciò di cui avete bisogno è:
aceto di mele
acqua e miele o zucchero
una buona crema idratante

PROCEDIMENTO

Via orale: versate un paio di cucchiai di aceto di mele (30 ml) in circa 200 ml di acqua (un bicchiere) fresca o tiepida, aggiungendo un pò di miele o zucchero per renderla più gradevole, mescolate e bevete. Assumetelo ogni mattina prima di fare colazione per 15 giorni, smettete per due settimane e riprendete il ciclo.
Via esterna: unite tre cucchiai di aceto di mele alla vostra crema idratante per il corpo, applicate sull’area colpita dalla cellulite eseguendo movimenti circolari con le dita in modo da stimolare la circolazione sanguigna. Potete usare anche una spugna esfoliante per ottenere un massaggio più profondo. Questo rimedio va fatto due volte al giorno, la mattina dopo aver fatto la doccia e la sera prima di andare a dormire.
Vedrete che con costanza e pazienza, seguendo anche una dieta corretta e un buon esercizio fisico, i risultati non si faranno attendere e la vostra pelle diventerà più liscia e tonica!

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio DIY - FAI DA TE

8 agosto 2018

Come decorare le pareti di casa: 5 idee originali per tutte le tasche

Stufa di essere circondate da pareti bianche e vuoi donare una luce diversa alle mura di casa? A volte basta davvero poco!


28 giugno 2018

Come sostituire gli attrezzi fitness con oggetti che abbiamo in casa!

Quante volte ci lamentiamo di quanto sia stressante andare in palestra? Dover rispettare orari e…


28 maggio 2018

Lucine per decorare casa: la nuova tendenza

Chi ha detto che le lucine siano solo un elemento decorativo e caratteristico delle feste?…


21 maggio 2018

Elettrodomestici di tendenza 2018

Gli elettrodomestici di tendenza 2018 sono stati presentati al Fuorisalone del Mobile. Scelte rivoluzionarie, dal…


18 maggio 2018

Fiore DIY per la festa della Mamma

Fiore DIY per la festa della Mamma  Ciao, Non avete idee per il 13 maggio…


14 maggio 2018

Carrello block di Normann Copenhagen : icona di design

Il carrello block di Normann Copenhagen  è ormai diventato una vera icona di stile, rivisitato…


12 maggio 2018

DIY CARD FIORE

DIY CARD FIORE Ciao, oggi vi mostro come creare un FIORE DIY, molto semplice che…


7 maggio 2018

Eames plastic chairs: le sedie tanto di tendenza

La Eames plastic chairs fu la prima sedia lanciata sul mercato del design low cost…


30 aprile 2018

Craft room: come organizzarla al meglio

La craft room è un po’ il sogno per ogni creativa che si rispetti: avere…


25 aprile 2018

Pulizie di primavera: trucchetti per svolgerle al meglio

Il fatidico periodo delle pulizie di primavera è ormai arrivato e da buone “casalinghe disperate”…