Defaticamento post workout – stretching

| 12 agosto 2016

L’importanza del defaticamento, al termine di ogni sessione di lavoro, è vitale per aiutare il nostro corpo a tornare nel suo stato di riposo in maniera graduale.

Si sconsiglia, infatti, di terminare una sessione di potenziamento, senza eseguire lo stretching, che aiuta i muscoli ad elasticizzarsi.
Lo stretching attivo che vi mostro, è basato sull’assunzione di una posizione, rilassando il muscolo interessato per un certo tempo, di circa 20-40 secondi, senza l’aiuto di un partner.
Questa tipologia di stretching si basa su due fasi:
un preallungamento, in cui si deve assumere la postura lentamente, inspirando prima del movimento ed espirando durante il movimento. La posizione va mantenuta per 10 secondi senza raggiungere l’allungamento massimo del muscolo;

– una fase di sviluppo, in cui si portail muscolo interessato al massimo allungamento, senza oltrepassare la soglia del dolore, inspirando prima del movimento ed espirando durante. Si mantiene la posizione per 20”.

 

Analizziamo gli esercizi nel dettaglio:
– Stretching spalle e dorsali: non sforzare la spinta verso l’alto e fermarsi quando le spalle sono al limite. Non inarcare schiena e collo, ma guardare avanti;
– Stretching quadricipiti: mantenere la schiena dritta, sguardo avanti e contrarre l’addome. Inoltre si può usare il braccio opposto per stabilire una posizione di equilibrio;
– Stretching tricipiti: schiena dritta e addome contratto. Mantenere lo sguardo avanti;
– Stretching spalle: schiena dritta e sguardo nella direzione della spalla che si sta allungando;
– Allungamento schiena: non è necessario toccare a terra, se ciò va a intaccare la soglia del dolore;
– Stretching polpacci: guarda sempre in basso portando la fronte alle ginocchia.
Spero che questo post abbia fatto chiarezza, sia sulla corretta esecuzione dello stretching attivo, che sui muscoli interessati nell’allungamento.
Ricordo che potete trovarmi anche nel mio canale di benessere ”With Love Giulietta”, nella piattaforma Youtube.

Al prossimo video!


Crediti Musicali:

Once Again (Original RumbleStep Mix) by cdk (c) copyright 2013 Licensed under a Creative Commons Attribution (3.0) license. http://dig.ccmixter.org/files/cdk/43797 Ft: AnalogByNature

COMMENTI

Archivio FITNESS

29 giugno 2020

Come ottenere una pancia da modella con l’elastico | WEGIRLS

Pancia da modella con l’elastico? Oggi vediamo un video in cui vi propongo questi esercizi divertenti e…


23 giugno 2020

I migliori esercizi per l’interno coscia in previsione della prova costume | WEGIRLS

Ed eccoci qui, pronte per un’altra estate e – come sempre – intente ad allenarci…


22 giugno 2020

Esercizi per avere la pancia piatta e sexy in vista delle vacanze| WEGIRLS

L’estate ormai è arrivata ed è il momento di mettersi in costume! Desiderate avere la…


19 giugno 2020

EMOM Workout: come funziona l’allenamento di 10 minuti | WEGIRLS

Avete mai sentito parlare di EMOM Workout? Si tratta di un allenamento a dir poco…


18 giugno 2020

Allenamento Tabata: cos’è, come si pratica e perché permette di bruciare tanti grassi | WEGIRLS

Avete sentito mai parlare dell’allenamento Tabata? Indubbiamente da provare se avete perso un po’ di…


8 giugno 2020

Perché a volte manca la motivazione per allenarsi e come ritrovarla? | WEGIRLS

Vi capita mai in alcune giornate – o anche settimane – particolari di non trovare…


1 giugno 2020

Come combattere l’insonnia con lo sport!

Non riesci a dormire e desideri recuperare le ore di sonno? Ti spieghiamo come combattere l’insonnia con lo sport e quali esercizi fare!


29 maggio 2020

Jumping jack: che benefici può avere un esercizio così semplice? | WEGIRLS

Tutti abbiamo fatto il jumping jack almeno una volta, considerato che si fa durante il…


28 maggio 2020

La scienza spiega come il “No pain no gain” sia inutile per dimagrire | WEGIRLS

L’abbiamo sentito tutte, no? E lo vediamo continuamente sui social delle ragazze patite del fitness…


27 maggio 2020

I migliori cibi anticellulite!

Consigli sui cibi più più adatti per prevenire e combattere la cellulite e contrastare l’odiosa pelle a buccia d’arancia.