Diy: come preparere un pout-pourri profumato

| 9 gennaio 2017

Chi dice che l’inverno non doni, in natura, cose utili e sorprendenti, si sbaglia di grosso. Con rametti, pigne, arancia, cannella, possiamo realizzare un perfetto pout-pourri per profumare la casa o gli armadi.

Nelle giornate invernali, meno tempestose, non c’è niente di meglio che fare delle belle passeggiate per i boschi, le pinete o anche al mare, e raccogliere quello che la natura ci offre. Rametti, pigne, conchiglie, foglie secche, fiori e così via. Portate a casa il bel bottino e ampio spazio alla vostra fantasia.

Non esistono delle regole fisse per preparare in casa un pout-pourri, a parte gli elementi elencati di sopra, vi occorrerà una fragranza persistente e intensa, un cestinetto in vimini o delle ciotoline in vetro.

Assolutamente carine da vedere sono anche le fette di arancia o limone essiccate, semplicissime da preparare: vi basterà disporle su una teglia e posizionarle sopra un termosifone, su di una stufa o esporle al sole per qualche giorno, fino a che non saranno completamente disidratate. E saranno pronte.

Se raccogliete dei fiori o vi viene regalato qualche mazzo, non buttateli via una volta che staranno appassendo: tagliate il bocciolo, avvolgetelo nella carta assorbente da cucina e richiudetelo per qualche giorno dentro le pagine di un libro. Quando saranno belli secchi, potranno essere utilizzati per il nostro pout-pourri. Stessa cosa potete fare con le foglie.

Se siete poi, amanti degli aromi da cucina, raccogliete dei rametti di rosmarino o mirto ma anche le foglie fresche di alloro, saranno perfette.

Ecco dunque come procedere.

Per il nostro pout-pourri

Per il nostro pout-pourri

Occorrente:

  • Cestino o ciotole in vetro
  • Pigne
  • Arance essiccate
  • Rametti freschi di rosmarino, o mirto o foglie di alloro
  • Legnetti
  • Fiori essiccati
  • Bastoncini di cannella
  • Anice stellata
  • Fragranza a scelta

Procedimento

Riempite il cestinetto con tutti gli elementi disponibili e profumate con la fragranza scelta. Posizionate la vostra composizione in un ambiente non troppo grande, della casa e non solo sarà un complemento d’arredo in pieno clima invernale, ma grazie al grande potere assorbente del legno, il vostro pout-pourri, fatto in casa, rilascerà una gradevole profumazione, per diverso tempo.

Idea originale anche da utilizzare come centro tavola per stupire i vostri ospiti, oppure perfetta come idea regalo.

_dsc0344

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio

3 luglio 2019

Roma: i luoghi più instagrammabili

Roma è piena di posti, a tanti sconosciuti, che non possono mancare nella vostra gallery…


25 giugno 2019

Le migliori serie tv degli anni 90 da rivedere quest’estate!

Esistono delle serie tv che non passeranno mai di moda. Nonostante siano nate negli anni…


10 giugno 2019

“How I met your mother”: una delle serie americane più amate

How I met your mother (nota anche con l’acronimo HYMYM o, in Italia, come E alla fine arriva mamma)…


27 maggio 2019

Abiti da Cerimonia: estate 2019

Abiti da cerimonia: ecco quali sono le tendenze e i migliori modelli del 2019. L’estate,…


15 maggio 2019

Cannes 2019 : i beauty look delle star

Dal 14 al 25 maggio l’appuntamento da segnare in agenda è sicuramente il Festival di…


23 aprile 2019

Belen e Stefano: la fuga d’amore nel deserto

Belen Rodriguez e Stefano De Martino sanno sempre come far parlare di sé. Il sogno…


20 marzo 2018

E’ nato Leone, il figlio di Chiara Ferragni e Fedez? L’indiscrezione da Twitter

Sta circolando in queste ore la notizia della nascita di Leone, il figlio di Chiara…


6 febbraio 2018

Come creare il tonico viso alla Vitamina C

Buongiorno trucchine! La Vitamina C o acido L-ascorbico è la più abbondante vitamina antiossidante presente…


16 novembre 2017

Back to 90s – Che fine hanno fatto le Spice Girls?

Che fine hanno fatto le Spice Girls? Di alcune abbiamo continuato a sentirne parlare, ma come sono diventate tutte a 20 anni dal successo?


14 novembre 2017

Come curare naturalmente la pelle secca in inverno

Buongiorno trucchine! In inverno, la nostra pelle è sottoposta a processi di disidratazione provocati dalle…