Come nutrire i capelli con il bagno di olio

| 20 giugno 2017

Buongiorno trucchine!
Avete mai sentito parlare del bagno di olio per i capelli? Beh visto che sicuramente in questo periodo i vostri capelli hanno bisogno di idratazione e nutrizione, ve ne parlo io nella mia nuova Pillola di Bellezza!
Proviene dall’India, dove viene chiamato champi (attrito, sfregamento), e non è altro che una tecnica antica di massaggio del cuoio capelluto con l’utilizzo di diversi oli vegetali.

Il bagno di olio serve a stimolare il cuoio capelluto promuovendo la crescita dei capelli, prevenendone la caduta e rafforzandone le radici. Rende i capelli più corposi, idratati e rivitalizzati, elimina la secchezza e il crespo.

Inoltre, l’applicazione del bagno d’olio mediante il massaggio alla testa aiuta il sistema nervoso e l’energia, inducendo tranquillità e stimolando un elevato stato di attenzione e concentrazione, che aumenta la capacità di memoria e la vigilanza.

Come nutrire i capelli con il bagno d'olio
Il bagno di olio va fatto con un olio vegetale o un mix di oli vegetali massimo 1 o 2 volte al mese, prima di fare lo shampoo, sui capelli umidi altrimenti i lipidi presenti nell’olio penetrerebbero di più nel capello asciutto indebolendolo e seccandolo, mentre invece a capello umido l’acqua crea una barriera che non permette all’olio di penetrare: scioglie solo i grassi presenti all’esterno, lucidando il capello.

Può essere fatto da chiunque, su capelli da normali a secchi: è molto consigliato per chi ha capelli secchi, trattati chimicamente, colorati o per chi utilizza molto gli strumenti a calore indotto (ad es. piastra, phon, casco ecc.).

Sui capelli colorati consiglio di effettuarlo l’ultima settimana prima di rifare la colorazione perchè può leggermente scolorire il colore, soprattutto il rosso.
Ecco una lista degli oli vegetali più adatti per effettuare il bagno di olio:
– Sesamo
– Cocco
– Amla
– Bhringraj
– Camelia japonica
– Ricino e ricino nero
– Avocado
– Oliva extra vergine
– Argan
– Sapote

PROCEDIMENTO PER BAGNO DI OLIO AI CAPELLI

Dopo aver scelto l’olio o il mix, applicate l’olio con la punta delle dita sul cuoio capelluto e iniziate a massaggiare con delicatezza passando a mano a mano alle lunghezze e poi alle punte, continuando a massaggiare per almeno 15/20 minuti.
Lasciate in posa per almeno 2 ore o per tutta la notte, dopodiché procedete al normale lavaggio facendo anche due passate di shampoo per lavare via tutto l’olio.

Per l’asciugatura non usate un phon a potenza alta, magari alternate getti di aria calda ad altri di aria fredda per evitare possibili danni ai capelli, come ad esempio punte bruciate, se sono molto rovinati.

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio DIY - FAI DA TE

16 aprile 2018

Casa in primavera: come decorarla al meglio

Decorare casa in primavera è assolutamente uno spasso poichè credo che sia una delle stagioni…


9 aprile 2018

Veranda o giardino: come creare zone d’ombra alternative

La veranda ed i giardini cominciano ad essere di nuovo sfruttati con l’arrivo della bella…


30 marzo 2018

DIY pietre decorative

Un metodo semplicissimo per creare delle carinissime pietre decorative fai da te, delle decorazioni scintillanti per la vostra camera.


26 marzo 2018

Diy pasquale e alcune idee su come decorare casa

Oggi un diy pasquale ed inoltre vi propongo alcune idee originali dal web, per decorare…


19 marzo 2018

Piante di tendenza del 2018: monstera, areca e pilea

Oggi parliamo delle piante di tendenza per il 2018: ebbene si, anche loro ricoprono un…


12 marzo 2018

Telaio di primavera: realizziamo una decorazione da parete

Un telaio, un elemento semplice, che oggi andremo ad utilizzare per un progetto alternativo. Un…


9 marzo 2018

Bigliettino DIY per la festa del papà

Bigliettino per la festa del papà DIY Ciao, oggi volevo proporvi un DIY davvero facile per…


5 marzo 2018

Studio in camera da letto: come ricavarlo in maniera originale

Ricavare lo studio in camera da letto è ormai un trend soprattutto per chi lavora…


26 febbraio 2018

Minimal: come arredare con questo stile

Il minimal è uno stile di arredamento pulito ed essenziale. I mobili hanno un taglio…


19 febbraio 2018

Industrial vintage: nuovo trend arredo per il 2018

L’ Industrial vintage si proclama nuovo trend in ambito dell’arredamento per il 2018. Uno stile…