La soluzione matematica per la fila al bagno donne

| 11 agosto 2017

Perché la fila al bagno donne è sempre più lunga di quella degli uomini? Finalmente abbiamo una spiegazione scientifica da dare a tutti quegli uomini che sbuffano pensando che la propria compagna impieghi troppo tempo al bagno. Ma soprattutto c’è una soluzione a questo problema che ci attanaglia da sempre, ed è stata individuata da due ricercatori della Ghent University in Belgio.

Perché la fila al bagno delle donne è sempre più lunga di quella degli uomini?

Potrebbe sembrare un problema di poco conto, ma quante volte le donne si trovano a dover affrontare delle code lunghissime al bagno che mettono a dura prova la propria resistenza, soprattutto nel corso di grandi eventi come fiere e concerti?

Molto spesso ci sentiamo dire dagli uomini che siamo lente e passiamo le ore in bagno, ma in realtà esistono diversi fattori che influenzano i tempi di attesa, fra cui tre cause fondamentali individuate dagli studiosi delle code della Ghent University, che hanno descritto il fenomeno attraverso l’utilizzo di formule e modelli matematici non lineari.

I tre fattori che influenzano le code al bagno donne:

  • Gli uomini hanno più toilettes a disposizione

Grazie alla presenza degli orinatoi, a parità di superficie i bagni degli uomini ospitano circa il 20%-30% di toilettes in più rispetto quelli delle donne. Questo chiaramente fa diminuire il tempo medio di attesa in fila al bagno degli uomini.

  • Le donne impiegano in media 1 volta e mezza/2 volte più tempo rispetto agli uomini

Una volta raggiunta la toilettes,il tempo di attesa per le donne è di un minuto rispetto all’1.52 secondi per gli uomini. Una volta dentro infatti le donne spendono più tempo rispetto agli uomini a causa di numerosi fattori, fra cui il fatto di dover togliere un maggior numero di abiti, pulire le sedute, senza tralasciare il tempo, seppur breve, speso per aprire e chiudere le porte.

  • L’affluenza supera le capacità

L’intensità dell’affluenza che si può verificare in alcune occasioni come durante una festa o un concerto, tende ad amplificare gli i fattori e gli effetti anticipati, causando tempi di attesa decisamente lunghi, tanto da far sì che le donne arrivino ad aspettare in fila al bagno circa il 40% in più rispetto agli uomini.

Mai più fila al bagno donne

Dalla combinazione di 6 differenti simulazioni, i ricercatori hanno evidenziato che la soluzione per eliminare la fila al bagno delle donne. Quale? E’ molto semplice, eliminare i bagni delle donne!

Secondo gli studiosi, infatti, eliminare la divisione tra bagni maschili e femminili consentirebbe di rendere uguale il tempo medio di attesa per entrambi i sessi con una riduzione del 63%. Il modello che prevede l’impiego di bagni unisex composti di sole cabine permetterebbe, inoltre, di facilitare l’accompagnamento di persone con difficoltà motorie, oltre a combattere la discriminazione dei transgender.

Una soluzione per ridurre la fila al bagno delle donne quindi esiste, ma uomini e donne sarebbero davvero disposti ad usare un bagno misto per rendere più efficiente la gestione dei tempi alle toilette?

COMMENTI

Archivio LIFESTYLE

23 febbraio 2017

Gli 11 prodotti beauty più assurdi che dovresti assolutamente provare

Le novità nel mondo della bellezza si susseguono continuamente, così vediamo ogni giorno i brand…


21 febbraio 2017

Bebe Vio: minacce sessuali su facebook

Beatrice Vio, campionessa paralimpica di scherma, ha ricevuto delle minacce sessuali su Facebook. Ecco quanto…


21 febbraio 2017

Ecco il video della nuova canzone di Katy Perry, “Chained To The Rhythm”!

Chained To The Rhythm è la nuova canzone di Katy Perry, ecco il video girato in…


21 febbraio 2017

Buon compleanno Tiziano Ferro! – Le sue dieci migliori canzoni

Buon compleanno Tiziano Ferro! WeGirls celebra i 37 anni del cantante di Latina con un’imperdibile…


17 febbraio 2017

Facebook Story: che cosa è e come funziona

Che cos’è una Facebook Story? Come funziona e come si fa a creare una storia…


10 febbraio 2017

I Regali TOP per Lei a San Valentino

Buondì Maschietti! Ebbene si, oggi mi rivolgo proprio a voi poveri disperati alla ricerca del…


3 febbraio 2017

7 oggetti strani che non conoscevi (e che da adesso vorrai assolutamente!)

Tra il pazzo e il geniale, ecco 7 oggetti strani di cui probabilmente non conoscevi…


1 febbraio 2017

Chiara Ferragni: com’era prima di diventare famosa

Chiara Ferragni racconta la sua giornata tra shooting, vestiti, scarpe, running, beauty e il suo…


31 gennaio 2017

“La Bella e la Bestia” – Il nuovo bellissimo trailer con Ariana Grande (VIDEO)

Arriverà a marzo la versione live action del classico Disney La Bella e La Bestia…


30 gennaio 2017

Range Rover Evoque Urban Attitude Edition: vivi la città fuori dal branco

Sfatiamo un mito: le donne amano le automobili e la velocità tanto quanto gli uomini….