Eames plastic chairs: le sedie tanto di tendenza

| 7 maggio 2018

La Eames plastic chairs fu la prima sedia lanciata sul mercato del design low cost a New York nel 1950. Oggi diventata vera e propria icona di stile.

Ma come è cominciato tutto?

Tutto ebbe inizio con una storia d’amore.

eames-06_1

Charles ha 33 anni e Ray 28, sono a Cranbrook, Michigan.

È amore a prima vista: dopo un anno  si sposano. Poi via verso la California. A Venice, nel 1947 aprono l’Eames Office, il loro studio. Qualche mese dopo una grande opportunità: il Museum of Modern Art indice un concorso: ‘Low-Cost Furniture Design’ , dove partecipano con grande entusiasmo. Qui la vittoria che vede lanciare sul mercato un’icona di stile e di design ancor’oggi presente.

La sua particolarità sta nel fatto di possedere una seduta che perfettamente si adatta alle curve del corpo, diventando così, particolarmente comoda.

picture

Il materiale

Dopo vari esperimenti e peripezie si arrivò a concepire la Eames plastic chairs in  resina di poliestere rinforzata da fibre di vetro. Grande innovazione nel mondo del design poichè questo tipo di materiale non fu mai adoperato prima.

Inizialmente vennero utilizzate in particolar modo per spazi pubblici: scuole, uffici, ristoranti, bar, e la scala di colori era molto limitata: solo tre.

La svolta si ebbe circa nel 1998. Cambiò il materiale: propilene e le varianti di colore, ad oggi, sono circa 100 mila.

Oggi, questa icona del design, la troviamo soprattutto negli ambienti domestici riscuotendo grande successo. Forse perchè risulta facilmente adattabile ad ogni tipo di stile ed arredamento ed il suo materiale robusto, la comodità della seduta e la varietà di nuance riesce ad accontentare i gusti di tutti.

Le imitazioni ormai sono innumerevoli ed una simil Eames plastic chairs può venire a costare anche meno di 20 Euro.

sedia-eames

 

Credo che risulti difficile non apprezzare questo tipo di sedia. Personalmente le trovo veramente perfette e che dire della seduta? Una vera coccola.

Che altro aggiungere, se non: “Grazie Charles e Ray”!!

COMMENTI

Guarda Anche

Archivio di

13 dicembre 2018

Beauty Natale: quando i rossetti e le creme sono le palline dell’Albero

Se avete qualche problema nel nascondere i regali sotto l’albero di Natale nessun problema: camuffateli. Quest’anno…


12 dicembre 2018

La ribelle Meghan Markle e lo scatto censurato dalla Corona

C’è una foto che non sarebbe andata giù alla Royal Family. Protagonista Meghan Markle, in…


11 dicembre 2018

Cofanetti cosmetici bio da regalare a Natale 2018

Buongiorno trucchine! Il conto alla rovescia per Natale è già iniziato e con esso l’immancabile…


6 dicembre 2018

Dieci regali beauty per Natale sotto i cinque euro

Natale si avvicina, dovete fare i regali e il vostro portafoglio piange? Niente panico. Qui…


5 dicembre 2018

A Napoli sbarca Clio MakeUp: fila chilometrica | VIDEO

La make-up artist e Youtuber Clio Zammatteo apre il suo terzo e ultimo ClioPopUp a…


4 dicembre 2018

Come realizzare un illuminante viso per Natale

Buongiorno trucchine! Il Natale si avvicina, i negozi, le strade, le nostre case sono illuminate…


27 novembre 2018

Come effettuare il Reverse Hair Washing

Buongiorno trucchine! Spesso chi ha i capelli molto sottili e piatti con tendenza ad ingrassarsi…


20 novembre 2018

Come realizzare una maschera anti-occhiaie

La zona del contorno occhi è la parte più delicata del viso e molto spesso…


14 novembre 2018

Come realizzare una maschera per capelli alla zucca

Buongiorno trucchine! A chi è che non piace la zucca, preziosissimo ortaggio tipico della stagione…


6 novembre 2018

Come nutrire la pelle con la maschera al melograno

Buongiorno trucchine! Quante di voi adorano il melograno? Questo rosso frutto di stagione ha innumerevoli…