Come idratare i capelli con l’Altea

| 29 maggio 2018

Buongiorno trucchine!
Nei miei precedenti articoli vi ho parlato di due metodi naturali per idratare i capelli con alcune erbe ayurvediche come il fieno greco e il sidr, mentre stavolta vi parlerò dell’Altea e di come questa erbetta può aiutarvi nella cura dei capelli secchi, sottili e crespi.
L’Altea, conosciuta anche con il nome scientifico di Althaea officinalis, è una pianta perenne della famiglia delle Malvaceae molto comune in Europa, dove cresce nelle zone umide e temperate, ben nota come impianto di addolcimento perché ricca di mucillagini.
Dalle foglie e dalle radici di questa pianta si ricava una finissima polvere color ecru che viene utilizzata da moltissime ragazze per la cura e la bellezza naturale dei capelli.
L’Altea è ricca di sostanze come mucillagini, flavonoidi, amido, pectine e polifenoli e ha proprietà emollienti, lenitive e antinfiammatorie, infatti veniva utilizzata sin dall’antichità per curare piaghe, febbre, tosse, bronchiti, gastrite ecc.
Come l’aloe vera, il fieno greco e il sidr, l’Altea è in grado di assorbire e trattenere acqua, rilasciandola sui tessuti con i quali vengono a contatto. Grazie alle mucillagini, quindi, l’Altea idrata e ammorbidisce i capelli, dona volume e lucentezza, ha un effetto districante ed è un ottimo rimedio per il cuoio capelluto irritato, sensibile e con forfora.

Come idratare i capelli con l' Altea

  • 1 o 2 cucchiai di polvere di Altea (100 gr)
  • acqua calda q. b. (500 gr)

PROCEDIMENTO PER IMPACCO DI ALTEA

Mettete la polvere in un recipiente di plastica (meglio se setacciata) e aggiungete acqua calda poco alla volta mescolando energicamente con un cucchiaio di legno per evitare la formazione di grumi, finchè l’impasto non avrà raggiunto una consistenza morbida e cremosa. La polvere assorbirà subito l’acqua, continuate ad aggiungerne fin quando vedete che non viene più assorbita.
Coprite con una pellicola trasparente e lasciate riposare a temperatura ambiente per 12/24 ore, e, se necessario, aggiungete acqua di tanto in tanto e alla fine, finchè la pastella non diventerà compatta e spumosa.
Applicate l’impacco sui capelli tamponati massaggiando bene sul cuoio capelluto e distribuendo sulle lunghezze. Coprite il capo con una cuffia o pellicola e lasciate in posa per 45 minuti o un’ora. Alla fine sciacquate bene, applicate un pò di balsamo e procedete con la normale asciugatura.

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio MAKE UP & BEAUTY

7 agosto 2018

Come nutrire i capelli con il latte di cocco

Buongiorno trucchine! Il latte di cocco non è solo una golosa bevanda estiva perfetta per…


1 agosto 2018

Come avere capelli più chiari con la schiaritura inglese

Buongiorno trucchine! Schiarire i capelli naturalmente, senza utilizzare prodotti chimici aggressivi che possano danneggiarli, è…


24 luglio 2018

Come lavare i capelli con il Co-Wash alla Katira

Buongiorno trucchine, nello scorso articolo vi avevo parlato della Katira o Gomma Adragante e di…


17 luglio 2018

Come definire i capelli ricci con la birra

Buongiorno trucchine! Oggi torniamo a parlare di capelli, in particolar modo di tutti i metodi…


13 luglio 2018

Tre errori da non commettere per ottenere un’abbronzatura perfetta

Cosa non fare per ottenere un colorito perfetto senza danneggiare la pelle


10 luglio 2018

Come eliminare i punti neri con lo spazzolino da denti

I punti neri sono dei fastidiosissimi e indesideratissimi inestetismi cutanei che più o meno tutte…


3 luglio 2018

Come fare una maschera al pomodoro e basilico

Buongiorno trucchine! Quante di voi amano d’estate mangiare una bella bruschettona condita con pomodori e…


26 giugno 2018

Come fare un impacco per capelli con la panna da cucina

Buongiorno trucchine! La panna da cucina è un ingrediente molto apprezzato per la preparazione di…


26 giugno 2018

IGTV: la nuova app di Instagram

IGTV: la nuova app di Instagram  Ciao, oggi vi mostro la nuovissima App di Instagram…


19 giugno 2018

Come fare una maschera viso alla menta

Buongiorno trucchine! Fresca e profumata, la menta è una pianta molto utilizzata non solo in…