Come effettuare il Reverse Hair Washing

| 27 novembre 2018

Buongiorno trucchine!
Spesso chi ha i capelli molto sottili e piatti con tendenza ad ingrassarsi velocemente non riesce ad utilizzare il balsamo perchè, essendo un prodotto molto ricco e nutriente contenente sostanze grasse come oli e burri, è difficile da sciacquare via dai capelli con sola acqua e lascia sempre residui sui capelli. Di conseguenza il capello risulta appesantito e “schiacciato” e i capelli puliti durano pochissimi giorni.
Direttamente dall’America arriva un nuovo metodo di lavaggio alternativo dei capelli, chiamato Reverse Hair Washing che consiste nell’invertire il normale metodo di lavaggio dei capelli, utilizzando il balsamo prima dello shampoo. Così facendo il balsamo non dovrebbe appesantire e ingrassare i capelli: invertendone l’uso, resta la sua funzione nutritiva e protettiva, infatti i capelli restano vellutati e morbidi, ma in più, poiché il successivo lavaggio con shampoo porta via i residui di balsamo e pulisce i capelli fino in fondo, viene data anche leggerezza e voluminosità alla chioma.

Come effettuare il Reverse Hair Washing
La Pillola di Bellezza di oggi vi insegnerà a realizzare il Reverse Hair Washing, che vi consigliamo fortemente se la vostra chioma è sottile e piatta, oppure se avete i capelli molto ricci con tendenza ad annodarsi, ma vi sconsigliamo se avete i capelli secchi o rovinati.

PROCEDIMENTO PER REVERSE HAIR WASHING

Il Reverse Hair Washing consiste nel bagnare i capelli come di consueto con acqua tiepida e nel massaggiare subito sulle punte una o due noci di balsamo, anche sulle radici se si preferisce. Dopo una posa di circa 5 minuti, si può procedere con il consueto lavaggio con shampoo, avendo cura di fare almeno due passate in modo da eliminare tutti i residui di balsamo. I passaggi successivi sono i soliti: risciacquare, tamponare con un asciugamano e fare la messa in piega.
L’utilizzo permanente di questo metodo di lavaggio dei capelli è sconsigliato, al massimo si potrebbe alternarlo con quello tradizionale. Inoltre è meglio utilizzare uno shampoo naturale, delicato, privo di tensioattivi di origine chimica e che non sia troppo aggressivo e sgrassante ma anche un balsamo naturale molto corposo come quello concentrato o volumizzante di Biofficina Toscana. Infine, è consigliabile effettuare sempre un risciacquo acido finale per chiudere le scaglie del capello, aggiungendo un cucchiaio di aceto di mele in un litro di acqua.

Un bacione,
Auty

COMMENTI

Archivio MAKE UP & BEAUTY

28 aprile 2018

Preoccupata per le sopracciglia? Guarda queste!

Le sopracciglia possono farci soffrire…ma fino a che punto?



24 aprile 2018

Come realizzare una maschera per i punti neri fai da te

Buongiorno trucchine! Alzi la mano chi non ha punti neri sul viso! Immagino che siate…


17 aprile 2018

Come fare uno scrub capillare fai da te

Buongiorno trucchine! Sapevate che lo scrub capillare è una parte dell’hair-care molto importante? Esso svolge…


13 aprile 2018

App Legend: Come rendere le tue foto più originali e animate

App Legend: Come rendere le tue foto più originali e animate  Ciao, oggi vi propongo…


10 aprile 2018

Come dare volume ai capelli con lo shampoo secco

Buongiorno trucchine! Tutte ormai siete a conoscenza delle proprietà delle erbe ayurvediche per la cura dei…


27 marzo 2018

Come lavare i capelli con il metodo No Poo

Buongiorno trucchine! Il metodo No Poo è un movimento che nasce negli USA e che…


13 marzo 2018

Come curare i capelli con l’alga spirulina

Buongiorno trucchine! La spirulina è un’alga microscopica dal tipico colore verde blu, molto utilizzata in…


6 marzo 2018

Come far crescere i capelli con l’olio di ricino

E’ vero che l’olio di ricino fa cresce i capelli? Ve ne parliamo in questo articolo.


2 marzo 2018

Come creare INSTAGRAM STORIES uniche e originali!

Come creare INSTAGRAM STORIES uniche e originali! Ciao, rieccomi qui con un nuovo video tutorial…