Quale tipologia di ceretta è meglio utilizzare e dove? | WEGIRLS

| 27 maggio 2020

Quale ceretta è meglio usare? Dipende. Non esiste una risposta univoca, considerato che dipende dal tipo di pelle o – ancora – dalla parte del corpo che si sta depilando. Ogni tipologia di ceretta ha le sue caratteristiche, così come ogni parte del corpo, per cui occorre trovare la giusta combinazione. Vediamo allora quali sono i metodi migliori per depilarsi a seconda delle zone del corpo, con particolare attenzione alla ceretta e a tutti quei metodi che impediscono al pelo di ricrescere per un po’ di tempo. La regola è una sola: scegliere la giusta tipologia di depilazione a seconda della parte del corpo, tenendo conto che ci sono punti in cui la pelle è più sottile e punti dove, invece, si può agire senza farsi troppi problemi in questo senso. Vediamo allora come depilare ogni parte del corpo, considerando anche che c’è una scelta alternativa: non depilarsi affatto o scegliere di farlo solo in alcune zone! Alla faccia di Emis Killa.

Come depilarsi tra ceretta, rasoio, filo: facciamo chiarezza

Vediamo di capire allora, a seconda delle parti del corpo, che metodo di epilazione è meglio utilizzare. Quale ceretta scegliere in base alla parte del corpo interessata?

Depilare le sopracciglia con il filo di cotone

 

Per le sopracciglia la scelta migliore è il filo di cotone. Lo svantaggio di questo metodo è che bisogna trovare chi è in grado di farlo e offre il servizio, ma c’è da dire che si sta diffondendo un po’ ovunque. La tecnica, che arriva dall’antica India e dalla Persia, veniva utilizzata dalle donne orientali. Depilare le sopracciglia con il filo garantisce una delicatezza tale che impedisce l’insorgere di irritazioni o follicoliti, andando ad estirpare il pelo alla radice.

Depilare i baffetti con la ceretta? Meglio la pinzetta

Un’altra zona delicata si trova sempre sul viso, quella dei cosiddetti baffetti. La cera a caldo, in molti casi, risulta troppo aggressiva per la zona e causa una serie di problemi come rossori, bruciature, gonfiore. Chi non ha troppi peli e un po’ di pazienza può optare, quindi, per la pinzetta.

Ceretta alle ascelle? No grazie!

Le ascelle sono un’altra zona estremamente delicata per il corpo femminile, in particolare per le ghiandole che vi si concentrano. La ceretta può essere pericolosa se fatta in quelle zone, quindi in questo caso la soluzione migliore è il rasoio. Considerato che in estate si entra sotto la doccia ogni giorno, quei 30 secondi per depilarsi le ascelle con il rasoio non costano proprio nulla!

Ceretta all’inguine: si o no?

Considerato che ceretta indolore non esiste – anche se ci sono alcuni trucchi per renderla meno dolorosa – il dubbio c’è sempre quando si arriva alla zona inguinale. Dove non batte il sole è bene prestare molta attenzione al metodo di depilazione che scegliamo. Quale ceretta è meglio usare? Innanzitutto è bene lasciare fare a una professionista, considerato anche che la zona è molto difficile da raggiungere. Per le parti intime, che sono le più delicate del corpo femminile, si può pensare alla ceretta araba. Si tratta di un metodo ultra efficace e praticamente indolore che utilizza una cera fatta con il 100% degli ingredienti naturali e che va letteralmente a sfilare il pelo dalla radice, senza strapparlo nel senso opposto della ricrescita come si fa con le comuni cere a caldo o a freddo.

Quale ceretta è meglio per gambe e braccia?

Gambe e braccia sono senza ombra di dubbio la zona in cui è meglio preferire la ceretta. Quale scegliere? quella a caldo senza dubbio, perché è in gradi di garantire il risultato migliore. La pelle di gambe e braccia è la più resistente tra quelle che solitamente vengono depilate e non presenta ghiandole (come invece accade per ascelle e inguine). Queste zone sono anche quelle in cui ci sono più peli, quindi la ceretta permette di agire alla radice nel minor tempo possibile.

 

 

 

 

 

 

 

 

COMMENTI

Archivio MAKE UP & BEAUTY

30 luglio 2020

Come idratare i capelli con il fieno greco (methi) | WEGIRS

Buongiorno trucchine! In uno dei miei precedenti articoli vi parlai dell’amido di mais e di…


29 luglio 2020

Punti neri: come eliminarli con i cerotti fai da te | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! Come sapete i punti neri sono dei fastidiosissimi e indesideratissimi inestetismi cutanei che…


29 luglio 2020

Come avere labbra rosse senza rossetto | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! La pelle delle labbra è più sottile della pelle delle altre parti del…


28 luglio 2020

Come idratare i capelli con l’amido di mais | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! Per prenderci cura in modo naturale dei nostri capelli, in particolare per idratarli,…


27 luglio 2020

Come idratare i capelli con il gel di Katira | WEGIRLS

Sapevate che il gel di Katira è un ottimo condizionate per capelli, in grado di…


25 luglio 2020

Come mettere l’eyeliner con la tecnica del tightlining | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! Ultimamente si sta parlando tantissimo del trucco tightlining, noto anche come “eye-liner invisibile“,…


23 luglio 2020

Come fare i capelli ricci con carta argentata e piastra | WEGIRLS

Avete idea di quanti modi esistano per fare i capelli ricci? Dalle asciugature tattiche a…


22 luglio 2020

Come sollevare naturalmente le palpebre cadenti | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! Molte donne, ma anche uomini, presentano un problema di palpebre cadenti (blefaroptosi) che…


20 luglio 2020

Tiny tattoo e tatuaggi minimal: foto e idee per le amanti di tatuaggi piccoli e femminili | WEGIRLS

I tatuaggi piccoli sono molto apprezzati fra le ragazze e sono perfetti soprattutto se hai deciso…


16 luglio 2020

Come preparare una maschera rassodante all’albume | WEGIRLS

Buongiorno trucchine! Eccoci ad un nuovo appuntamento con la mia rubrica Pillole di Bellezza: oggi…