L’evitabile polemica sulle sopracciglia di Miriam Leone | WEGIRLS

| 17 giugno 2020

Miriam Leone è stata al centro di una polemica social per le sue sopracciglia. Ebbene sì: famosa, in gambe e molto bella, la donna è stata resa oggetto di una sterile polemica sulle sue sopracciglia. Il modo in cui ha scelto di portarle è stato criticato su Twitter e da lì è nata una vera e propria battaglia, con tanto di profilo da cui proveniva l’input iniziale cancellato. Il contenuto del tweet? Come riporta Giornalettismo, Miriam Leone è stata paragonata a Zio Marrabbio di Kiss me Licia.

I giudizi sulle sopracciglia di Miriam Leone diventano un caso social

Cosa succede quando l’attenzione mediatica e social si sposta solo sul’aspetto estetico? Ne esce un disastro. Come quello con Miriam Leone. Miss Italia 2008 è stata vittima di un tweet che l’ha additata come simile allo zio Marrabbio del cartone animato Kiss me Licia. Le sue sopracciglia sono state paragonate a un cespuglio non necessario. Letteralmente il tweet – che ormai è stato cancellato – recitava: “Volevo dire a Miriam Leone che per queste sopracciglia, bisogna chiedere i diritti d’autore a Marrabbio di Kiss me Licia. Sono necessari sti cespugli???”. A noi viene da chiedere: è necessaria la tua opinione?

Tutto questo è davvero necessario?

Il tweet è stato cancellato, in molti hanno preso le difese di Miriam Leone e tutto è bene quel che finisce bene. Rimane però una riflessione. Davvero è necessario che tutti dicano ciò che pensano mascherando critiche, giudizi negativi, insulti addirittura, con il diritto di esprimere il proprio pensiero? Questa frase sulle sopracciglia di Miriam Leone – oggettivamente – non aggiunge nulla di buono al mondo e avremmo benissimo potuto farne a meno. La lezione che dobbiamo imparare? Facciamo tutti un gran pacco di sopracciglia nostre e camperemo molto, molto meglio! Questa cosa di utilizzare il diritto alla libertà di espressione per insultare gli altri ha davvero stufato.

 

 

COMMENTI

Archivio News e diritti delle donne

27 luglio 2020

Jeanne Baret, prima donna a cricumnavigare la terra, protagonista del doodle di Google | WEGIRLS

Oggi il doodle di Google è dedicato alla nascita di una grande donna del passato, Jeanne…


24 luglio 2020

La voglia di cambiare trasmessa dalle immagini delle ragazze che fanno il test in Afghanistan | WEGIRLS

Nelle ultime ore si sta consumando una polemica per via del tweet della ex ministra…


20 luglio 2020

Uffizi, l’effetto Chiara Ferragni: +27% di visitatori giovani dopo la sua visita pubblicizzata | WEGIRLS

+27%. Questo il dato evidenziato dagli Uffizi, come afferma il direttore Eike Schmidt, nel weekend immediatamente…


9 luglio 2020

Naya Rivera scompare durante una gita al lago: ritrovata la barca con il figlio solo | WEGIRLS

Naya Rivera è diventata celebre con il ruolo di Santana Lopez in Glee, in cui ha…


8 luglio 2020

La storia di Artemisia Gentileschi, prima donna italiana a cimentarsi con la pittura sacra | WEGIRLS

Artemisa Gentileschi è il personaggio che il doodle di Google celebra oggi, 8 luglio 2020,…


30 giugno 2020

Chi è Marsha P. Johnson, la donna che ha dato il via ai moti di Stonewall | WEGIRLS

Marsha P. Johnson è oggi il nome più ricercato in assoluto su Google, che ha…


26 giugno 2020

Ci pensate mai a cosa voglia dire essere donna in una relazione lesbica? | WEGIRLS

Cosa vuol dire essere donna e avere una relazione con un’altra donna? Vuol dire avere…


25 giugno 2020

Qual è il modo giusto di agire quando assistiamo a una molestia? | WEGIRLS

Vi diete mai trovate dalla parte di chi è testimone di una molestia subita da…


24 giugno 2020

Vanno in discoteca con la scritta “centro stupri” sulle magliette, si giustificano parlando di “bravata” | WEGIRLS

A Lignano Sabbiadoro sette ragazzi di Udine hanno ben pensato di prenotare un tavolo in…


23 giugno 2020

Angelina Jolie spiega, quasi quattro anni dopo, le ragioni del divorzio con Brad Pitt | WEGIRLS

Sicuramente tra i divorzi più chiacchierati di Hollywood, quello tra Angelina Jolie e Brad Pitt,…


12