Ceretta araba: tutto quello che serve sapere e come farla in casa | WEGIRLS

| 3 luglio 2020

Avete mai sentito parlare della ceretta araba? Si tratta di una tecnica antichissima, sicuramente una delle più datate in termini di depilazione, considerato che sembra che sia il metodo di rimozione peli più antico conosciuto. In che cosa consiste e come si fa? Vediamo insieme tutto quello che serve sapere sulla ceretta araba a partire dalle ragioni che la rendono più o meno efficace arrivando a come farla in casa. Detta anche sugaring, la ceretta araba sembra risalire al 1900 a.C. e prevede l’utilizzo dello zucchero che si attacca ai peli e li rimuove alla radice. Applicabile su ogni parte del corpo, la ceretta araba è nota per essere delicata.

Come fare la ceretta araba

Posto che esiste la ceretta araba già fatta in commercio, gli ingredienti che compongono il composto sono talmente comuni nelle nostre case che sono in molti a crearne una versione casalinga. La pasta della ceretta araba è fatta di ingredienti naturali quali zucchero, acqua, succo di limone e miele. La sola difficoltà nel farsela da soli è che bisogna fare attenzione a raggiungere la giusta consistenza della pasta.

Vantaggi della ceretta araba

I vantaggi, a detta di chi l’ha provata, sono moltissimi. Premessa: come nel caso della cera normale – sia a caldo che a freddo – affidarsi a un professionista garantisce sempre risultati migliori rispetto alla ceretta fai-da-te. Gli ingredienti di questa ceretta araba sono assolutamente naturale e questo vuol dire che i rischi di irritazione e dei fastidiosissimi peli incarniti sono ridotti al minimo. Lo strappo, inoltre, risulta più delicato e quindi c’è meno rischio per i capillari. La ceretta araba dà il meglio di sé con una temperatura di 35 gradi – pari a quella del corpo umano – e risulta essere meno rischiosa per chi ha le vene varicose. Stando alle testimonianze, inoltre, sembrerebbe che la ceretta araba dia la possibilità di strappare peli anche più corti (0,3 cm) di quella tradizionale (0,5 cm).

Ricetta ceretta araba

Vediamo ora la ricetta della ceretta araba. La versione più semplice vuole l’utilizzo di un bicchiere di zucchero, un bicchiere scarso di acqua, il succo di mezzo limone e un cucchiaio di sale. All’occorrenza si può aggiungere anche un cucchiaino di miele – previsto in altre ricette – per la sua azione antibatterica e idratante naturale. Una volta mescolati tutti gli ingredienti occorre metterli in un tegame a fuoco medio-alto e cuocerli. Una volta che il composto sarà giunto a ebollizione occorrerà aspettare finché lo zucchero non si sarà sciolto (più o meno una decina di minuti). Una volta raffreddata sarà pronta per essere applicata in qualunque parte del corpo.

COMMENTI

Ilaria Roncone


Archivio di Ilaria Roncone

2 luglio 2020

I migliori rimedi naturali per evitare di avere i piedi sudati | WEGIRLS

In estate si suda di più, lo sappiamo tutti molto bene. Sudare eccessivamente è una…


1 luglio 2020

I migliori rimedi naturali per il sudore sotto le ascelle | WEGIRLS

Ora che è arrivato il gran caldo estivo ci capita di sudare spesso, non solo…


1 luglio 2020

Saldi estivi 2020: date di inizio e fine per ogni regione | WEGIRLS

Il coronavirus ha stravolto ogni lato delle nostre vite, anche quello saldi estivi 2020. Per…


30 giugno 2020

Come fare uno scrub con bicarbonato contro i peli incarniti | WEGIRLS

In quante si sono ritrovate a fare la ceretta e a non ottenere il massimo…


30 giugno 2020

Chi è Marsha P. Johnson, la donna che ha dato il via ai moti di Stonewall | WEGIRLS

Marsha P. Johnson è oggi il nome più ricercato in assoluto su Google, che ha…


26 giugno 2020

Ci pensate mai a cosa voglia dire essere donna in una relazione lesbica? | WEGIRLS

Cosa vuol dire essere donna e avere una relazione con un’altra donna? Vuol dire avere…


25 giugno 2020

Qual è il modo giusto di agire quando assistiamo a una molestia? | WEGIRLS

Vi diete mai trovate dalla parte di chi è testimone di una molestia subita da…


24 giugno 2020

Vanno in discoteca con la scritta “centro stupri” sulle magliette, si giustificano parlando di “bravata” | WEGIRLS

A Lignano Sabbiadoro sette ragazzi di Udine hanno ben pensato di prenotare un tavolo in…


23 giugno 2020

I migliori esercizi per l’interno coscia in previsione della prova costume | WEGIRLS

Ed eccoci qui, pronte per un’altra estate e – come sempre – intente ad allenarci…