Come ritoccare lo smalto sbeccato

Autilia|

Come ritoccare lo smalto sbeccato

Buongiorno trucchine!
Perfezione è la parola d’ordine, soprattutto per chi è a contatto sempre con le persone per lavoro o altro: per dare una buona immagine di noi stesse è importante avere sempre le mani in ordine e le unghie ben curate. Non sempre però abbiamo il tempo materiale di rimuovere dalle unghie lo smalto rovinato e graffiato per riapplicarlo, e questa nuova Pillola di Bellezza vi svelerà come ritoccare lo smalto sbeccato per prolungare la durata della manicure e avere unghie sempre impeccabili!

Come ritoccare lo smalto sbeccato
Tutto ciò di cui abbiamo bisogno per il nostro veloce intervento di pronto soccorso alle unghie è:
– Lo smalto che abbiamo utilizzato sulle unghie
– Cotton fioc
– Solvente per unghie
– Top coat

Come ritoccare lo smalto sbeccato
PROCEDIMENTO
Per prima cosa bagniamo il cotton fioc nel solvente per unghie e passiamolo lungo i bordi della sbeccatura per pulire bene l’area e livellare lo smalto. In seguito riapplichiamo lo smalto con la punta del pennello sull’area sbeccata passandolo anche sui bordi livellati, senza ripassare tutta l’unghia per non creare un dislivello. Lasciamo asciugare per 5-10 minuti e applichiamo, infine, su tutta l’unghia il top coat per uniformare il tutto e sigillare.
Et voilà la nostra manicure è di nuovo perfetta come appena fatta e vi assicuro che la correzione non sarà proprio visibile!

Un bacione,
Auty

Altri articoli in HOW TO: