Elisabetta Canalis, critiche per una mamma lavoratrice

Mamme a spillo|

Elisabetta Canalis torna al suo lavoro da modella e fioccano le critiche sui social: è giusto che una neomamma si dedichi a se stessa?

I dati sull’occupazione in Italia parlano chiaro: una neomamma su tre abbandona il lavoro e si dedica totalmente al ruolo di genitore, anche a costo di fare qualche sacrificio economico in più. Questo anche perchè il ruolo della mamma in Italia è ancora legato al concetto antico di cura esclusiva e di dedizione completa al bebè, dimenticandosi di quanto una mamma rimanga comunque donna. Oggi vi parlo di quanto accaduto ad Elisabetta Canalis e delle critiche – anche molto pesanti – fioccate sui social in seguito al suo ritorno sul set come modella a poco più di una settimana dal parto.

L’ex velina ha ripreso il suo impegno come testimonial di una nota marca di abbigliamento, postando le foto del backstage sui social; forse si aspettava un “bentornata”, mentre è stata letteralmente presa d’assalto da molte mamme come lei, che l’hanno accusata di non essere abbastanza “mamma”.

Elisabetta, diventata mamma di Skyler Eva poco più di un mese fa, aveva già sollevato pesanti malumori postando su Instagram le foto del suo ritorno in palestra quindici giorni dopo il lieto evento; farsi fotografare in un backstage con capelli stupendi, pelle levigata e fisico da urlo è stata quindi la goccia che ha fatto traboccare il vaso! La Canalis è stata apostrofata senza troppi giri di parole come una cattiva madre, che lascia tutto il giorno a casa la piccola appena nata con la tata e che invece di allattarla ha deciso di tornare a lavorare.

In molte (sì, le critiche provengono prevalentemente da donne) si sono anche improvvisate medici, sostenendo che non faccia bene nè al fisico nè ad un eventuale allattamento riprendere l’attività fisica così presto. In realtà, ce lo ricordano gli esperti, la gravidanza e il parto (a meno di patologie particolari) non vanno assolutamente considerati come una malattia e la mamma può continuare o riprende un’attività fisica moderata appena se la sente, senza che ciò porti alcuna conseguenza negativa. Il movimento gioca anche una grande azione preventiva sulla depressione post-partum, che colpisce circa 4 donne su 10 in maniera più o meno seria.

Dunque, dal canto nostro bravissima Ely! Una donna che si sente bene nel proprio corpo è senza dubbio una mamma più serena!

Altri articoli in Mommy Style: