Orto in terrazzo: idee e consigli per coltivare quello che mettete in tavola | WEGIRLS

@Il mondo di Tea|

orto in terrazzo

L’ idea di ricreare un proprio orto in terrazzo ed usufruire di prodotti buoni e a chilometro zero, sta prendendo sempre più piede. Anche i terrazzi se esposti favorevolmente, si adattano perfettamente a questo tipo di progetto e i risultati sono più che soddisfacenti. Se purtroppo avete un terrazzo esposto a Nord, dovrete rinunciare al progetto di un orto sul balcone. I vantaggi di avere un piccolo orticello dal quale ottenere qualche verdura per il fabbisogno della famiglia non sono da sottovalutare. Vediamo, nello specifico, qualche utile consiglio per avviare il nostro orticello sul terrazzo di casa.

6 cose da non dimenticare se hai voglia di ricreare un piccolo orto in terrazzo

    In primis analizzate gli spazi. Se il balcone è piccolo, potete sviluppare il vostro progetto in verticale sfruttando dunque, le pareti ed usufruire di bancali, mensole, scaffali o ancora utilissime sono le taschiere, quelle che solitamente si usano in bagno.
    DimmiCome.net

    Credits: DimmiCome.net

    www.greenmagazine.it

    Credits: www.greenmagazine.it

    Non Sprecare

      Attenzione ai contenitori e ai vasi: per le aromatiche, potete anche riusare le latte bucandole nella parte sottostante, oppure usare anche sacchi di iuta. Mentre per zucchine, melanzane, pomodori, peperoni, patate, cetrioli, insalate eccetera, il vaso dovrà avere un diametro di 40, 50 cm e un’altezza di 30, 40 cm.
    Non Sprecare

    Non Sprecare

    Mamme a spillo

    Mamme a spillo

     

  • La scelta del terriccio è molto importante, poiché ricordate che un orto sul balcone è molto più difficile da far attecchire, dunque non accontentatevi del low cost ma piuttosto fatevi consigliare il miglior prodotto dal vostro rivenditore di piantine. Investire nella scelta del terriccio prima significa avere i migliori risultati possibili poi.
  • L’irrigazione non è nemmeno troppo impegnativa. E’ consigliabile di prima mattina o durante il tramonto. Mai irrigare le piante a pioggia, evitare dunque, di bagnare le foglie. Durante la produzione innaffiate ogni giorno. Abbiate cura di innaffiare le piante con regolarità a seconda delle esigenze di ognuna. Può essere una buona idea scrivere su una lavagnetta in che giorni vanno innaffiate o mettere una bella sveglia che suoni regolarmente per ricordarvi di non dimenticare.
  • I concimi sceglieteli possibilmente bio e non eccedete poiché l’eccesso può procurare la bruciatura delle radici delle piante. Piccolo trucchetto: i fondi di caffè sono perfetti per le piante in balcone.
  • Se il terrazzo è esposto al traffico cittadino, ricordate di lavare bene il vostro raccolto, possibilmente con bicarbonato di sodio. L’utilizzo del bicarbonato di sodio dovrebbe sempre essere previsto, anche e soprattutto per la verdura che – invece – vi troverete a dover comprare al supermercato.
  • Bene, dopo questi piccoli consigli, possiamo tranquillamente avviarci alla creazione di un perfetto orto sul balcone e godere dei frutti del nostro raccolto. In bocca al lupo con la vostra coltivazione!

Articoli correlati

Altri articoli in CAPELLI: